Barrette ai cereali fai da te

barrette energetiche fatte in casa

Andare in bicicletta richiede molta energia e non dobbiamo dimenticarci di portare con noi una scorta di “carburante” per le nostre gambe. In generale non vale la pena di partire da casa con un gran carico di cibo: a meno di non viaggiare in luoghi disabitati o di avere un piano di marcia serratissimo, l’autonomia che dobbiamo assicurarci di avere è quella sufficiente per una giornata, sarà poi bello fermarsi in un bar e assaggiare qualche specialità del posto o curiosare tra le mensole di un nuovo supermercato (così potremo anche acquistare della frutta fresca).

E’ bene però tenere sempre a portata di mano una scorta di calorie e zuccheri da poter consumare nel caso in cui il nostro fisico ce lo richieda, senza aspettare di arrivare affamati o stremati al prossimo ristoro e senza dover perdere del tempo prezioso per ogni pausa. Una confezione di mandorle o di altra frutta secca è una soluzione ideale perché ci permette di avere con noi un alimento molto energetico, pratico e compatto. Anche un pacchetto di biscotti, magari quelli con cui normalmente facciamo colazione, sono una buona idea: contengono carboidrati utili per ricaricarci, danno un buon senso di sazietà e soprattutto, se rimaniamo fuori a dormire, ci faranno sentire “come a casa” la mattina seguente.

Un altro alimento che normalmente viaggia nella borsa da manubrio di qualsiasi ciclista è la barretta ai cereali, detta anche barretta energetica o dietetica a seconda del tipo di target da raggiungere. Al supermercato se ne trovano di vari tipi, più o meno sane, più o meno caloriche e più o meno costose. Di solito è abbastanza difficile trovare un buon compromesso… molte barrette contengono edulcoranti per abbassarne il contenuto calorico (e a noi gli zuccheri servono!), oli idrogenati che ci riempiono di grassi saturi o sono ricoperte di cioccolato e impossibili da mangiare d’estate senza sporcarci e sporcare ovunque.

Un’idea che consiglio è quella di preparare delle barrette ai cereali fatte in casa, così da poterle personalizzare come più piace, controllare la qualità dei vari ingredienti e anche risparmiare. In rete si trovano varie ricette, che perlopiù seguono due tradizioni: quelle che usano lo zucchero caramellato per amalgamare l’impasto, normalmente più croccanti, e quelle con solo frutta e cereali (si può usare un cucchiaio di miele o marmellata per addolcire e addensare), più morbide.
E’ del secondo tipo la mia ricetta fai da te, molto semplice e veloce :)

 

Ingredienti per 10 barrette:

Barrette ai cereali: gli ingredienti2-3 banane molto mature (a seconda della dimensione)

200 g di müesli (o fiocchi d’avena + uvetta)

25 g di riso soffiato

50 g di datteri

30 g di mandorle

1 cucchiaio di semi di lino

1 cucchiaio di miele (o marmellata)

1 cucchiaio d’olio

1 pizzico di sale

Tempo di preparazione: 15 min. + tempo di cottura: 20 min.

 

Procedimento:

La preparazione degli ingredienti

In una ciotola di medie dimensioni schiacciate le banane, fino a renderle quasi una crema. In un piatto snocciolate e tagliate a pezzetti i datteri e le mandorle. Versate nella ciotola delle banane un cucchiaio di miele, un cucchiaio d’olio e un pizzico di sale, mischiate e aggiungete successivamente anche tutti gli altri ingredienti (il müesli, il riso soffiato, i datteri e le mandorle precedentemente spezzettate). Mescolate bene per amalgamare il tutto. L’impasto dovrebbe venire abbastanza solido ma con tutti gli ingredienti ben inumiditi e legati. Se così non fosse, aggiungete ancora un po’ di miele o olio.

L'impasto amalgamato

Rivestite una pirofila di medie dimensioni (la mia è 20 x 30 cm) con carta da forno, versate l’impasto e livellatelo con una forchetta per appiattirlo in modo che la superficie risulti piana e regolare. Infornate per circa 20 minuti a 180°. Lasciate raffreddare prima di tagliare il composto in forma di barrette. A questo punto potete confezionarle singolarmente con della stagnola e conservarle in frigo per 7-10 giorni.

L'impasto da infornare

Ovviamente gli ingredienti possono variare, al posto delle mandorle o dei datteri possiamo mettere semi di sesamo, bacche di Goji, fichi secchi… quel che più ci piace. Banane, cereali e frutta secca ci daranno il giusto apporto di carboidrati (la nostra fonte di energia), grassi insaturi, vitamine e minerali.

Rispetto alle barrette acquistate il risparmio è evidente: se al supermercato una confezione da tre pezzi ci costa almeno 1,50 euro, con la ricetta fatta in casa avremo un costo di circa 2 euro per dieci barrette extra-large, e porteremo con noi un prodotto più sano e adatto alle nostre esigenze.

Non ci resta che prendere la bici, partire e aspettare che sia il momento di fare una bella pausa…


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

2 commenti su “Barrette ai cereali fai da te