Come organizzare il primo viaggio in bicicletta? – Seconda parte

Gita di gruppo

Avete già fatto la prima uscita? Sono sicuro che è stato divertente… ma attenzione: c’è un’altissima probabilità che abbiate sviluppato una nuova dipendenza :) Fortunatamente, è molto più salutare di tante altre!

Però adesso è il momento di elencare le cose che non hanno funzionato, o quelle che vi sarebbero servite ma non avevate portato via; in questo modo, per piccoli passi, potete perfezionare il vostro kit da viaggio e la forma mentis del cicloviaggiatore.

Vediamo ad esempio i tre punti dell’articolo precedente:

 

1) La bicicletta

Questo potrebbe essere il punto più critico: avrete sicuramente trovato tante piccole cose da migliorare. Ad esempio, uno dei primi problemi spesso riguarda la sella. Se non siete abituati, una giornata intera in bici lascerà “il segno” sul vostro fondoschiena. E’ normale; con un uso più regolare dopo pochi giorni farete il callo e non sentirete più nessun dolore. Se invece il problema rimane, probabilmente avete una sella troppo dura, o comunque non adatta a voi. Sostituitela con una nuova: senza spendere troppo, cercatene una per uso trekking o cicloturismo, con inserti in gel, foro centrale e seduta medio-larga; la potete trovare a circa venti o trenta euro per i modelli economici, e fino a un centinaio per quelli più evoluti. Purtroppo è una questione molto soggettiva e non esiste la sella “migliore”, dovrete cercare quella che più vi si addice.

Altri problemi “fisici” possono insorgere se non avete regolato correttamente l’altezza del manubrio o della sella stessa: in questo articolo ci sono alcuni consigli di base. Oppure leggete questo articolo dedicato alle caratteristiche che dovrebbe avere una buona bicicletta da viaggio.

 

2) Il bagaglio

Se la vostra è stata una gita breve, vi sarete accorti che non avete bisogno di tante cose. Ma il mio consiglio è quello di scriversi fin da subito una lista completa di tutte le cose da portarsi dietro per un viaggio; potete scriverla su un quaderno, o ancora meglio in un documento salvato nel vostro computer, molto più comoda da aggiornare mano a mano che la definite.

Dividetela in categorie: abbigliamento, cura della persona, utensili e manutenzione, elettronica e accessori, campeggio e cucina (se siete attrezzati). E’ uno strumento utilissimo anche per i viaggi tradizionali, serve per fare la valigia velocemente e senza il rischio di dimenticare nulla: mano a mano che inserite le cose in borsa, depennatele dalla lista.

E’ fondamentale, dopo ogni viaggio, rivedere questa checklist del bagaglio togliendo le cose che non vi sono servite e aggiungendo invece quelle necessarie, giudicando in base alla esperienza appena trascorsa. In questo articolo trovate alcuni consigli di base per iniziare a creare la vostra lista.

 

3) La meta

Se il viaggio non è stato soddisfacente, forse la meta non era adatta alla bicicletta, o forse le strade percorse erano troppo trafficate o poco panoramiche. E’ molto importante pianificare bene questo aspetto: prendete spunto da altri viaggiatori e leggete le informazioni reperibili in rete. Saper leggere le mappe è una gran cosa, da imparare assolutamente! Spesso la strada più diretta e con meno curve sarà quella più trafficata, mentre quella più tortuosa potrebbe essere più bella, ma anche più dura dal punto di vista dell’altimetria. La strada scelta, ad ogni modo, cambierà completamente la vostra percezione dell’intero viaggio.

Trovare un buon percorso ma avere poco tempo è altrettanto negativo. Cercare di strafare per arrivare alla destinazione prefissata a tutti i costi non porta mai ad un viaggio piacevole :) La bicicletta richiede tempo, non è un’automobile e non siamo in gara…

Le destinazioni possibili sono quasi infinite! Dopo aver esplorato i vostri dintorni, vi verrà voglia di espandere gli orizzonti e vedere posti nuovi da una prospettiva diversa. Se volete qualche spunto, date un’occhiata alla pagina degli itinerari.Gita di gruppo


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>