La cucina da viaggio

fornello_campeggio

In un articolo precedente abbiamo parlato dei diversi fornelli che ci possono aiutare a preparare un pasto durante il nostro viaggio; oltre al fornello, però, è indispensabile dotarsi di un piccolo kit di oggetti ed accessori che andranno a formare una vera e propria cucina da viaggio completa! Ecco un elenco delle cose indispensabili:

 

Pentole

Il minimo indispensabile è un semplice pentolino con coperchio; i materiali normalmente usati sono l’acciaio inox, l’alluminio ed il titanio. Di questi consiglio l’alluminio: è leggero, economico, abbastanza resistente e si pulisce facilmente; inoltre è il materiale che conduce meglio il calore, quindi permette di sprecare meno combustibile rispetto agli altri due. Spesso il coperchio funge da piccola padella (a volte con trattamento antiaderente), quindi con un singolo set si riesce a cucinare quasi tutto, ad esempio un primo piatto con condimento oppure una zuppa e delle verdure saltate.

La capacità del pentolino dipende da quanto cibo dovete preparare per ogni pasto; cercate di scegliere una taglia abbastanza piccola per non sprecare troppo spazio nelle borse, senza però rinunciare alla possibilità di cucinare quello che desiderate! In linea generale, pentolini fino ad 1 litro di capacità vanno bene per una o due persone; per cotture più abbondanti dovete cercare kit con capienza da due litri in su.

 

Stoviglie

Per mantenere leggero il vostro kit è consigliabile usare la plastica: una posata tuttofare a testa (in inglese la chiamano Spork), utile sia per cucinare che per mangiare, una tazza per le bevande calde ed eventualmente un piatto. Quest’ultimo può essere anche tralasciato se vi accontentate di mangiare direttamente dal pentolino!

Non dimenticate di portare anche un coltellino tuttofare, indispensabile per tagliare il cibo da cucinare ma anche come apribottiglie ed apriscatole.

Personalmente inoltre porto sempre con me un pelapatate, un accessorio spesso sottovalutato ma che permette di pelare o sbucciare un gran numero di frutti diversi e verdure, utile quando non potete facilmente pulire questi alimenti ma volete comunque mangiare del cibo fresco. Con pochi grammi di peso avrete un utensile davvero utilissimo.

Altri accessori

Da considerare immancabili nel vostro kit da campo vi sono:

  • Almeno due accendini, da tenere in punti separati del bagaglio, in modo che se uno dovesse bagnarsi o scaricarsi, avete un backup;
  • Una spugnetta da piatti con una piccola quantità di detersivo, ne basta davvero poco per lavare il pentolino e le altre stoviglie;
  • Alcuni contenitori con spezie e condimenti come sale, zucchero, pepe e altre vostre preferenze personali!

Il consiglio finale è di tenere tutto questo kit in una busta di plastica o di tessuto, per avere tutto facilmente a disposizione quando vi serve e non perdere nulla. E’ molto importante chiudere e sigillare dentro sacchetti di plastica qualsiasi rimasuglio di cibo o pietanze, in caso contrario è molto probabile trovarsi dei “visitatori” notturni (formiche, insetti o anche animali più grandi!). I piatti sporchi è bene lavarli subito dopo mangiato per lo stesso motivo, inoltre sarà più facile eliminare lo sporco ancora fresco.

Se volete acquistare un kit già pronto con tutti gli accessori, potete rivolgervi agli store online, ecco un esempio di un kit Amazon (ne troverete moltissimi):

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.