Tenda Ferrino Chaos II

ferrino chaos II

La tenda Ferrino Chaos II rientra nel catalogo delle tende leggere proposto dall’azienda torinese, e si adatta perfettamente all’uso cicloturistico quando si viaggia soli oppure in coppia. Si tratta di un modello a due teli senza falde a terra (quindi tre stagioni); sia il pavimento che il tetto esterno sono in poliestere impermeabile con cuciture nastrate e additivi antifiamma, un materiale leggero e resistente. Entrambi vengono garantiti contro 3000 mm di colonna d’acqua, quindi utilizzabile tranquillamente anche con forte pioggia; il telo interno è invece quasi interamente costituito dalla zanzariera: in questo modo si ha una maggior sensazione di spazio e di aerazione quando siamo all’interno. Ci sono due ingressi laterali (molto comodi soprattutto quando la si usa in due persone), uno dei quali ha uno superficie coperta dal telo più estesa, in modo da formare una piccola veranda: vi si possono riporre le borse o gli zaini mentre si dorme.

Il montaggio della tenda è molto facilitato dalla paleria preassemblata: la struttura portante è garantita da un unico palo che si sdoppia alle estremità, mentre un secondo piccolo elemento mantiene allargato il tetto. L’interno in zanzariera si aggancia alla struttura mediante dei ganci in plastica (un po’ duri da innestare), dopodiché si copre il tutto con il telo esterno e si procede al piantaggio dei picchetti. La Ferrino Chaos si può montare anche sotto la pioggia: in questo caso si stende la copertura esterna sopra il palo portante e la si assicura tramite delle fettuccine in velcro, e successivamente possiamo installare la zanzariera interna, in modo da non bagnarla. Il tutto si esegue in pochissimi minuti. Se il terreno non permette l’inserimento dei picchetti, si possono usare i tiranti premontati ai quattro lati della tenda, assicurandoli con delle rocce e tirando la corda tramite una fibbia.

Lo spazio interno è sufficiente ad ospitare due persone abbastanza comodamente, mentre se si viaggia da soli è praticamente una reggia! Sulle pareti sono ricavate delle ampie tasche portaoggetti, molto pratiche, mentre sul soffitto è presente il classico gancio portalampada. Le porte, sia quelle in zanzariera sia quelle esterne, sono molto grandi e si possono lasciare aperte, arrotolandole, per favorire l’aerazione o l’asciugatura. Ogni cerniera ha un laccetto incorporato, rendendole più facili da trovare e più comode da aprire o chiudere. Oltre che con le cerniere, le porte si possono chiudere con delle strisce di veltro, molto utili se dovete uscire e rientrare velocemente senza armeggiare troppo con le cerniere.

 

Ferrino Chaos II: dimensioniCaratteristiche tecniche

Peso: circa 2,2 Kg

Volume interno: 1,4 metri cubi

Dimensioni (nella sacca): 16 x 38 cm

Dimensioni del pavimento: 210 x 130 cm

Prezzo: circa 200€ su Amazon.itFerrino Chaos II

 

Conclusioni

Pro:

♦ Il montaggio è facile e veloce anche sotto la pioggia, e la struttura è a prova di vento anche forte.

♦ Si nota una certa cura dei dettagli, ad esempio nelle tasche interne, nella qualità di cerniere e cuciture, e nella praticità delle chiusure in velcro.

♦ Il tessuto in poliestere è abbastanza resistente, leggero e resiste anche alla pioggia forte; tuttavia è consigliabile l’utilizzo di un sottotenda (un qualsiasi telo di plastica) per non rischiare di forare il pavimento sui sassi o rami appuntiti.

♦ La sacca per il trasporto della tenda è ben studiata: i teli arrotolati ci entrano molto comodamente, ed è possibile stringere il tutto con delle pratiche cinghie; la paleria ed i picchetti hanno un apposito vano dedicato.

♦ E’ compreso un kit di riparazione che consiste in ganci di ricambio, un pezzo di tessuto da usare come toppa per eventuali buchi, e un cilindretto di rinforzo da usare in caso di rottura di un palo di alluminio.

Contro:

♦ I picchetti in alluminio sono abbastanza deboli: vanno infilati a mano nel terreno (si piegano facilmente se usiamo i piedi o un martello). In caso di utilizzo della tenda su terreni duri o rocciosi è meglio sostituirli.

♦ Gli agganci di plastica tra telo interno e paleria sono delicati, serve attenzione nel montaggio perché forzandoli si possono rompere; sono comunque forniti in dotazione alcuni ganci di ricambio.

♦ La finestrella di ventilazione è troppo piccola per avere effetto sulla condensa interna, soprattutto durante le notti fredde; volendo aumentare la circolazione d’aria è necessario aprire le porte laterali, ma così facendo si perde la protezione dalla pioggia.

 

Tirando le somme, si tratta di un’ottima tenda per il cicloturismo, non eccessivamente leggera ma robusta e adatta per viaggiare comodi. Lo spazio interno permette di usare la tenda non solo per dormire, ma anche per mangiare e “stare” in campeggio. La ridotta dimensione della tenda piegata la rende adatta al trasporto sul portapacchi della bicicletta. La qualità delle cuciture, delle cerniere e del tessuto impiegato vi faranno dormire tranquilli: si nota subito che è un prodotto pensato per un utilizzo non occasionale ma continuativo nel tempo.

La Ferrino Chaos II montata in riva ad un lago


 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>